Storia (vera) di una piccola azienda

Giulia lavora come cameriera nel bar di Giorgio, si conoscono da tanto tempo e così Giorgio, quando ha pensato di aprire – finalmente – il suo bar ha subito pensato a lei:

affidabile, puntuale, brava con i clienti.

In fase di assunzione, però, il consulente del lavoro ha trascurato (come spesso capita) di informare Giorgio sulle necessarie incombenze relative alla sicurezza sul lavoro… documento di valutazione rischi, corso per datore di lavoro e dipendenti, corso di primo soccorso… tutte cose di cui Giorgio non aveva idea.

Un giorno come tanti altri, Giulia sta lavando il pavimento prima di andar via. Arriva Paolo il banconiere, che aiuta Giorgio per i lavori pesanti trasportando 2 casse di birra, è in un attimo: scivola sul pavimento bagnato, sente un male atroce e finisce in ospedale con il bacino fratturato.

Conseguenze per Giorgio, il Titolare.

In seguito alla comunicazione di infortunio che giunge su segnalazione del Pronto Soccorso vengono avviati gli accertamenti del caso.
Gli enti autorizzati ad esercitare funzioni di controllo (e pertanto autorizzati a comminare sanzioni) all’interno dei luoghi di lavoro sono:

  1. Asl
  2. Direzione provinciale del lavoro (ufficio ispettivo) e corpo nazionale dei Vigili del fuoco.

Per quanto riguarda la Asl è bene ricordare che il Fotolia_14980352_XSpersonale, con qualifica di UPG, per effetto di

disposizioni legislative, non è tenuto a preannunciare l’attività ispettiva e può agire in modo autonomo o su mandato dal giudice.

L’art. 13 del TU 81/08, che tratta appunto degli organi di vigilanza sui luoghi di lavoro, precisa che le forze armate provvedono ad auto controllarsi tramite apposite strutture interne.

Per la mancata formazione dei lavoratori è previsto l’arresto da 2 a 4 mesi o una ammenda da 1.200 a 5.200 €
Per la mancata informazione dei lavoratori è previsto l’arresto da 4 a 8 mesi o una ammenda da 1.500 a 6.000 €

Ecco cosa possiamo fare per te: http://www.tcertifico.it/sicurezza-sul-lavoro/

Cosa non ha funzionato:
Giorgio non ha formato e informato i dipendenti
Non ha fornito a Giulia il cartello segnalatore
Non ha fornito a Giulia e a Paolo delle scarpe idonee

Ecco cosa possiamo fare per te: http://www.tcertifico.it/sicurezza-sul-lavoro/

A presto

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s